Hotel Stresa (Rimini)
  • Giovannino
    Messaggi: 6
    Iscritto il: gio set 27, 2018 2:49 pm

    Hotel Stresa (Rimini)

    da Giovannino » mer ott 17, 2018 10:46 am

    Cari lettori di NoTripAdvisor oggi mi sono immedesimato nei tanti utenti che quotidianamente scelgono il sito di recensioni più famoso al mondo, ovvero TripAdvisor, per selezionare le strutture in cui soggiornare, mangiare, fare feste o divertirsi.

    Dopo tanti mie post tesi a dimostrare che le recensioni sono più false che veritiera, vi faccio una domanda: cosa guardate di una recensione su TripAdvisor?

    Bene, provo a dirvi la mia esperienza e a dimostrarvi che spesso alcuni particolari sono importanti per capire se ci si può effettivamente fidare di quanto viene scritto. Fino a poco tempo fa, infatti, quello che leggevo nei commenti per me era legge, cioè mi fidavo ciecamente di quanto scritto dai vari utenti. Anzi, è bene precisare, che spesso non prestavo neanche attenzione da chi fosse scritta e non guardavo i commenti precedenti e successivi. Altri elementi che non consideravo erano il numero di commenti e le città visitate dal singolo recensore viewtopic.php?f=9&t=10353.

    Dunque, dopo lo scandalo di Promo Salento https://www.quotidianodipuglia.it/lecce ... 68782.htmlla mia visione del portale è completamente cambiata. Adesso sono più attento a tutti questi elementi che prima erano a me, così come alla maggior arte dei frequentatori di TripAdvisor, praticamente sconosciuti. Attenzione, perché è proprio in questa mancanza di controllo da parte dei responsabili della piattaforma e degli utenti che si annida il commercio illecito di recensioni false. Recensioni pagate per funzionare in due direzioni opposte: giudicare negativamente le strutture dei propri competitor viewtopic.php?f=4&t=10244e migliorare, attraverso una serie di commenti positivi, la propria immagine sul web.

    Perché tutto questo? Per rispondere a questa domanda devo controbattere con un’altra: vi siete mai chiesti perché quando effettuate la ricerca degli hotel di una città vi escono determinate strutture e non altre? La lista varia proprio in relazione al tipo di giudizio ottenuto dai recensori, al numero di commenti e alle variazioni di questi due elementi nelle altre strutture. Come si può ben immaginare, questo essere in testa alla lista significa matematicamente essere più visitati e, di conseguenza, avere una maggiore visibilità, nonché possibilità che ci siano prenotazioni.

    Adesso vi mostro un esempio pratico. Devo riconoscere che questa volta è stato abbastanza semplice trovare l’inganno. In pratica cercavo un hotel a Rimini e, come tutti gli utenti, ho cliccato sulle prime strutture che mi sono apparse. Una, però, mi ha incuriosito: si tratta dell’Hotel Stresa di Rimini, struttura a tre stelle la cui classifica è n.3 di 632.

    Immagine

    Meravigliato di vedere una struttura a tre stelle tra i primi hotel di Rimini ho guardato le recensioni: l’86% ha giudicato l’Hotel Stresa eccellente, l’11% molto buono e solo l’1% lo ha giudicato scarso o pessimo. Ulteriormente meravigliato ho continuato l’ispezione dei commenti e cosa scopro? Le recensioni a 5 stelle sono perlopiù false http://www.repubblica.it/sapori/2018/09 ... 206231496/. Perché? Vi mostro un paio di immagini e le commento.

    Immagine

    Immagine

    Potrei continuare ancora per molte pagine. Avete capito dove sta il trucco? Tutti i commentatori hanno una sola recensione e hanno votato eccellente la struttura. Potreste dirmi che questo non basta per dire che le recensioni non sono reali; tuttavia c’è un elemento che avvalora la mia teoria, e questa è decisiva: tutti i profili dispongono di un nikname che sfrutta la stessa logica, ovvero nome per esteso e cognome appuntato. Avete ancora dubbi?

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite